Studio  
 
Ubicazione Gries - Canazei (TN)
Realizzazione 2009

Concorso di idee per la ristrutturazione e ampliamento del parco pubblico nella frazione di Gries

LA LOGICA DEL PROGETTO:
La passeggiata, il parco e la piazza sono i luoghi delle e per le persone.
Luogo dove incontrarsi e socializzare.
Luogo dei fidanzati e delle nonne con i nipotini.
Luogo degli appuntamenti: "... ci si vede domani sera alla baita ... ?"
Luogo del gioco
Luogo della lettura e del riposo
Luogo del contatto con la natura

IL SENSO
Il senso ed il fine principale del progetto è il recupero e la valorizzazione massima del “genius loci” locale, arricchito dagli splendidi e caratteristici tetti a capanna delle baite della valle, culla della civiltà trentina.
I volumi dell’intervento, sono sintetizzati ed unificati, in pianta, in tre linee direttrici principali, come segni forti e ben riconoscibili; tali volumi, sia quelli “porticati” e sia quelli chiusi, riprendono la sagoma tipica della baita montana. Tale manufatto accompagna costantemente la vita e la memoria di chi frequenta le montagne, gli alpeggi, i prati e in questo caso il parco pubblico.
Tre “baite” che raccolgono le diverse funzioni, ludico- didattiche e ricreative, interagendo e dialogando spazialmente tra loro, sia in pianta che in alzato. In questo modo si creano spazi sempre vivi, fluenti ed utilizzati simultaneamente da diverse tipologie di utenti e di differenti età.
Il perno centrale ed il fulcro di tali spazi e funzioni è la piazza centrale, area da cui partono ed arrivano tutti i percorsi pedonali, e da cui si identificano chiaramente le varie zone funzionali.

IL NUOVO SISTEMA DEGLI SPAZI
L’obiettivo principale del progetto è stato quello di rendere omogeneo il sistema generale degli spazi aperti e dei percorsi pedonali che mettono in comunicazione le realtà esistenti (paese, centro sportivo, campeggio, piscina, campi tennis) e quelle future (piazza centrale, nuovo bar, spazio polivalente con la bocciofila, anfiteatro e spazio didattico, spazio giochi, forest-camp e bike park).

Il progetto ha l’intento e lo scopo di valorizzare i seguenti punti cardine, che sono i moventi progettuali della sua ideazione:
a) Non altera in modo eccessivo i luoghi;
b) Permette l´accessibilità alle diverse “baite” da diversi punti del tessuto urbano, in modo discreto, calibrato, a “misura d’uomo;”
c) Permette una completa visitabilità volumetrico – spaziale delle sue parti e funzioni;
d) Ha una particolare attenzione per i disabili, le persona anziane ed i bambini, mediante lievi rampe a colmare i vari dislivelli di piano esistenti, comodamente superabili con carrozzine o passeggini.

RIQUALIFICAZIONE E VALORIZZAZIONE
La realizzazione di 3 “baite” diverse tra loro per dimensioni, ma simili per tipologia e materiali utilizzati, che accolgono le maggiori attività che in questi spazi si svolgeranno.
Precisamente:
Baita 1
 - una piazza coperta, ma protetta, per spettacoli all’aperto, manifestazioni e premiazioni;
 - skate park;
 - spazio didattico con specie arboree e ittiche;
Baita 2
 - spazio per giochi didattici in legno;
 - spazio temporaneo per giostrine;
 - piazza relax coperta;
 - specchio d´acqua;
 - spazio per giochi tradizionali;
 - struttura in acciaio per arrampicata;
Baita 3
 - bar e terrazza;
 - iscrizione tennis;
 - bagni pubblici;
 - spazio per arrampicata coperto;
 - bocciofila e spazio “polivalente”
Il Bosco
Il bosco viene mantenuto e rivalutato, divenendo scenario naturale di una attività salutare, non invasiva e distruttiva, che “non ha età”: il Bike park e il forest camp.
La vegetazione e gli spazi verdi saranno divisi fondamentalmente in due aree principali: l’area più a Nord, con gli spazi gioco e gli spazi didattici, contraddistinta da una vegetazione razionale, geometrica e curata, sia in pianta che in alzato, tipica dei giardini “all’italiana” (vedi colore verde più chiaro in planimetria); l’area più a Sud, segnata dai percorsi naturali ed i sentieri ondulati, più rigogliosa e movimentata, sia in pianta che in alzato, che rappresenta lo scenario ideale per le attività di sport e relax in essa svolte, che richiama i giardini “all’inglese” (vedi colore verde più scuro in planimetria).

PERCORSI
In tal senso si è pensato ad una rete di percorsi pedonali per mettere in comunicazione i punti d’interesse principali del parco tra di loro e con il contesto limitrofo (centro sportivo, piscina e campeggio).
Questi confluiranno radialmente alla piazza centrale, fulcro delle tre baite, visivamente segnato con fontana a da terra, perno ed elemento naturale “sorgivo” dell’intero complesso.

SPAZI APERTI e SPAZI GIOCO
Gli spazi aperti saranno contraddistinti da pavimentazioni in porfido di diverso formato a secondo della diversa funzione, segnati planimetricamente dagli assi viari dei vari percorsi.
Gli spazi e le zone di gioco, avranno una pavimentazione eseguita con una battuta di quarzo rigata lasciata naturale, identificando in modo geometrico ed elegante questa area.
Le piazze e gli spazi funzionali, vanno ad integrarsi con la regolarità e la razionalità dei percorsi, saranno caratterizzati da arredi semplici con blocchi in pietra, appoggiati a terra, che permetteranno di fermarsi comodamente e gustare tali spazi ed ambienti, nei pressi di elementi naturali e punti d’ombra.
Nelle aree riservate alle attività di gioco per bambini, è situata una lunga lastra gettata in cls, che definisce tale spazio in pianta, funge da parapetto e delimitazione contro terra, colma il dislivello esistente e segna in funge anche da seduta, lungo tutto il suo sviluppo.

NUOVE ATTIVITA´ e SPAZI
Le nuove attività proposte vanno in due direzioni parallele:
1 - la valorizzazione del parco e dell´aspetto naturale;
2 - nuove attività non presenti nelle immediate vicinanze e richieste dalle nuove generazioni;

Quindi si è pensato di realizzare:
Forest Camp - realtà già presenti in altre località montane;
Bike Park - per insegnare a vivere, nel pieno rispetto , la natura;
Skate Park – attività “sportiva” delle nuove generazioni;
Spazio giochi didattici - giochi di apprendimento e di interazione;
Luogo per la didattica - spazio coltivato con specie arboree locali;
Spogliatoi - Nuovi spogliatoi al servizio del centro sportivo.

Cliccare per ingrandire l'immagine Cliccare per ingrandire l'immagine Cliccare per ingrandire l'immagine Cliccare per ingrandire l'immagine Cliccare per ingrandire l'immagine Cliccare per ingrandire l'immagine Cliccare per ingrandire l'immagine Cliccare per ingrandire l'immagine

Area riservata Partners commerciali English version
SICUREZZA SUL LAVORO EDILIZIA PROGETTATA IN VENDITA
Ristrutturazione e design di interni
Sede Legale : via Alberti, 3 - Sede Operativa: via Venezia, 2 - 20834 Nova Milanese (MB)  |  tel. e fax +39 0362 44743  |  P.IVA 06846440961  |  info@f-studiopiu.com
Sicurezza sul lavoro Monza Brianza
Privacy Policy | Cookie Policy