Studio  
 
La filosofia progettuale dell’Arch. Davide Friso di F_STUDIO+ ruota attorno ai tre concetti tanto cari al grande architetto americano Louis I- Kahn, Ordine, Forma, Istituzione.

ORDINE come legame "armonico ed esistenziale" imprescindibile tra ogni singolo elemento e l'interezza dell'intero, dall'architettura all'oggetto, "vivente e respirante nell'elasticità delle sue membrature". E la scoperta dell'Ordine realizzato, precede la percezione delle sue qualità corporali e della Forma; tale realizzazione di Ordine è fonte di gioia, perché "attraverso l'Arte l'ordine si manifesta".

FORMA non solo come espressione di spazi calibrati alle Funzioni, quanto piuttosto una sempre rinnovata re-interpretazione delle Istituzioni umane e dei valori archetipi che le sottendono.
Forma, dunque, come concretizzazione e fusione tra Materia (componente e validità fisica) e Desiderio (componente validità Psicologica), in cui il progetto architettonico diventa Architettura intesa come "gioco sapiente, rigoroso e magnifico dei volumi assemblati nella luce", secondo la poetica affermazione tanto cara a Le Corbusier.

ISTITUZIONE come espressione, all'interno delle contraddizioni della società contemporanea, dell'Idea primaria ed archetipa dei valori, principi ed ideali che sottendono il vivere di ogni singolo individuo all'interno del contesto sociale (le primarie e fondamentali: la strada, la piazza, la scuola, gli spazi verdi). Le Istituzioni, sanciscono, consacrano e rappresentano, tramite "l'ordinata forma" dell'Architettura, il vivere umano.


L’Arch. Davide Friso con F_STUDIO + percorre oggi questa strada seguendo la fondamentale, partecipata ed emotiva indicazione tracciata da Walter Gropius: "Creare e amare la bellezza è essenziale all'esperienza della felicità. Un'epoca che non accetti questa primaria verità, non articola un proprio discorso visibile; la sua immagine resterà sfuocata, le sue manifestazioni non giungono ad arrecare diletto".

E l'atto creativo forse più saliente, certamente quello che più interessa, è il progetto. Il progetto in quanto organizzazione di idee logicamente consistenti, senza contraddizioni interne, è capace di essere attuabile, è nuovo evento. E deve presentarsi in modo prepotente dinnanzi alla dinamicità contemporanea, economica, sociale, politica, tecnologica ed ambientale.

Il progetto ha come luogo deputato al suo divenire il territorio. La novità essenziale è quella di vedere l'ambiente "latu sensu", cioè il territorio, non già come spazio nel quale il progetto tradizionale si espande, ma come campo di forze che implode in esso, dove "implode" è termine che significa convergere dentro il territorio, la città o la casa, è qui sviluppare tutte le energie latenti. Allora il progetto non deve essere inteso alla diffusione sul territorio, ma deve diventare simile ad un grande polo di attrazione, un buco nero dove vengono a concentrarsi le energie ora disperse sulla superficie. E' indispensabile, però, un ORDINE di approccio a queste idee, una FORMA che le materializzi, delle ISTITUZIONI che lo rendano "vivo", per trasformarle in un discorso convincente, fattibile, realizzabile e durabile nel tempo, un'ARCHITETTURA.


Area riservata Partners commerciali English version
SICUREZZA SUL LAVORO EDILIZIA PROGETTATA IN VENDITA
Ristrutturazione e design di interni
Sede Legale : via Alberti, 3 - Sede Operativa: via Venezia, 2 - 20834 Nova Milanese (MB)  |  tel. e fax +39 0362 44743  |  P.IVA 06846440961  |  info@f-studiopiu.com
Sicurezza sul lavoro Monza Brianza